Crea sito

You are here

Nei negozi

I Bolognesi nei locali pubblici.

Bisogna innanzi tutto fare una premessa il Bolognese è un cane da compagnia di piccola taglia, detto questo sull'argomento “locali pubblici” tutto è il contrario di tutto.
L'ANCI, Associazione Comuni Italiani stabilisce che vietare l'entrata ai cani, a parte cinema, teatri, negozi alimentari e naturalmente ospedali, è illegale.
Infatti il D.P.R. 320/54 Regolamento della polizia veterinaria ammette l'accesso ai cani nei locali pubblici e mezzi di trasporto purché al guinzaglio.
Se per esempio il gestore di un locale vi invitasse a uscire perché siete accompagnati dal vostro cane, voi potreste segnalarlo ai Vigili Urbani per mancato rispetto delle disposizioni.
Devo dire però che questa è la legge, ma poi sia le Regioni che i Comuni sono liberi di apportare delle modifiche, l'unico modo è: all'entrata di un locale pubblico accertarsi che non vi sia all'ingresso il cartello di divieto per i nostri amici, il gestore che non lo esponesse e che pretendesse di non farci entrare con il cane è soggetto ad un'ammenda piuttosto rilevante.
Personalmente avendo una cagnina bolognese non ho mai avuto problemi ad entrare nei posti pubblici, tranne che in una famosa catena di negozi di arredo e oggettistica per la casa dove l'entrata, anche tenendo il cane in braccio, è vietata.
L'ottica delle persone fortunatamente si sta allargando e sempre in più famiglie avere un cane è considerato avere semplicemente un irrinunciabile componente in più.

Admin Simona.